Mobilità dolce: ripensare le città europee

Clipnotes - Appunti e videolezioni

Mobilità dolce: ripensare le città europee

Il distanziamento sociale ci impone di evitare l’affollamento dei mezzi pubblici, questo però è un rischio per le città che da anni tentano di ridurre il traffico delle auto.

Così ad esempio Milano ha messo in atto un piano per ampliare la propria rete pedonale e ciclabile, andando a spostare e limitare le corsie dedicate alle macchine.

Ci sono città che da anni ormai hanno scelto la mobilità dolce, come incentivo ad un cambio di prospettiva nel pensare le città: non più strade per facilitare le auto, ma città pensare per le persone, percorsi costruiti per la vita sociale.



Speriamo tu possa aver trovato utile il nostro video. Cosa ne pensi? 🙂
Se hai domande o commenti non esitare a scrivere qui sotto!

Clicca qui per condividere!

 

Nessun commento

Aggiungi il tuo commento